RIMETTIAMOCI IN FORMA DOPO LE FESTE...

DIMAGRIRE CON LE ERBE? QUALI E COME?

Per dimagrire in modo naturale ci si può avvalere dell’uso di erbe e piante da affiancare a uno stile alimentare equilibrato e a una pratica sportiva costante. Le erbe finalizzate a tale scopo si dividono principalmente in quattro categorie: diuretiche, stimolanti, ricche di fibre/mucillagini e acceleranti il metabolismo. Scopriamo insieme qualcosa di più per capire come funzionano e come impiegarle al meglio, tenendo comunque presente che è sempre bene richiedere prima il parere del proprio medico e farmacista.


Quali tipi di rimedi fitoterapeutici si potrebbero usare per dimagrire?


La fitoterapia moderna offre moltissime possibilità per aiutare l'organismo nel controllo e nella riduzione dell'eccesso ponderale. Premesso che, quando sia opportuno farlo, devono essere escluse disfunzioni di organi importanti con indagini specialistiche, l'approccio ai rimedi fitoterapici non può prescindere da un loro corretto uso.


I risultati migliori si ottengono mirando la terapia.


ERBE PER DIMAGRIRE DIURETICHE Le erbe con proprietà diuretiche aiutano a perdere una buona quantità di peso, anche se i kg persi sono costituiti da liquidi e non da grasso. Sebbene non propriamente dimagranti, permettono di depurare l’organismo e di liberarlo dalle tossine in eccesso, specialmente in caso di ritenzione idrica, gonfiore, cellulite e insufficienza venosa.


Betulla: foglie.

Ciliegio: peduncoli dei frutti.

Equiseto: parti aeree.

Frassino: foglie e semi.

Gramigna: rizoma.

Ortosifon: foglie.

Onodide spinosa: radice.

Ortica: pianta fiorita e radici.

Pilosella: parti aeree.

Rusco o pungitopo: rizoma.

Tarassaco: radici.

Verga d’oro: sommità fiorite.


Come utilizzarle in totale sicurezza?

PREFERIBILMENTE in Tintura Madre o Gemmo Derivato, da assumere in associazione tra di loro 1 gtt ogni kg di peso corporeo in poca acqua 2/3 volte al di, oppure il metodo più efficace un misurino in mezzo litro di acqua da bere nell’arco della giornata.


ERBE PER DIMAGRIRE STIMOLANTI Queste erbe hanno effetti stimolanti e dimagranti e, se usate in combinazione, hanno effetti eccitanti, con la riduzione del senso di fame, un aumento della termogenesi e del metabolismo.


Arancio amaro: frutto acerbo.

Cacao: semi.

Caffè: semi.

Capsaicina: semi.

– Garcinia Gambogia

– Fucus

– Gymnema

Guaranà: semi

Matè: foglie.

nero: foglie.

verde: foglie

Yohimbe: corteccia del fusto.


Come utilizzarle? Generalmente viene consigliato di assumere queste erbe per un periodo non superiore alle 4-5 settimane, rispettando i dosaggi prescritti dallo specialista, per evitare effetti collaterali come il nervosismo, l’ansia, l’insonnia, le palpitazioni, la tachicardia e l’ipertensione. Sono controindicate per chi soffre di ipertensione, diabete, ulcere peptiche e disturbi cardiovascolari.


ERBE PER DIMAGRIRE RICCHE DI FIBRE E MUCILLAGINI

Grazie alla ricchezza in fibre queste erbe hanno un grande potere saziante e rallentano l’assorbimento dei nutrienti, contribuendo a mantenere stabile la glicemia e scongiurando le ‘crisi di fame nervosa’.

Crusca: non abusarne perché riduce l’assorbimento intestinale di alcuni minerali (calcio, zinco, magnesio e fosforo). – Guar: gomma di Guar, ricavata dai semi. – Karaya: gomma, secreto gommoso che fuoriesce dal tronco e dai rami della pianta. – Psillio: semi. – Agar: polisaccaride, simile alla cellulosa, ricavato dalle alghe rosse. – Glucomannano: polisaccaride a elevato peso molecolare, formato dalla concatenazione di tante piccole unità di glucosio e mannosio (zucchero molto diffuso nei polimeri vegetali) e ricavato dal tubero di Amorphophallus konjac (pianta utilizzata nella cucina giapponese come agente gelificante; – Pectina: carboidrato indigeribile e polisaccaride di struttura contenuto nelle pareti cellulari dei tessuti vegetali. – Koniac: si utilizza soprattutto il glucomannano contenuto al suo interno, un particolare tipo di polisaccaride a elevato peso molecolare. – Algina: polimero ottenuto dalla parete cellulare di svariate alghe. – Carragenina: composto gelatinoso ottenuto dalla lavorazione del tallo di diverse alghe rosse o Rodoficee.


Come utilizzarle?

Gli integratori di fibredevono essere assunti 20-30 minuti prima del pasto, con abbandonanti dosi di acqua e mai prima di coricarsi.


In conclusione la fitoterapia ci offre tantissime varietà di formulazioni che possono aiutarci a dimagrire ed eliminare i chili di troppo accumulati durante le feste.

A questi rimedi fitoterapici però bisognerá associare un'alimentazione corretta, che non vuol dire restrizione ma dieta equilibrata in funzione dell’età e della costituzione, insieme ad una costante attività motoria.

Un farmacista esperto in piante medicinali potrà darvi un consiglio completo e suggerirvi il miglior rimedio per le vostre necessità.


FONTI: https://www.saperesalute.it/erbe-per-dimagrirehttps://www.google.it/amp/s/www.starbene.it/alimentazione/dimagrire/come-perdere-peso-erbe-dimagranti

27 visualizzazioni

Farmacia Capretti SAS

dei Dott.ri Brini Francesco & Rauzino Raffaele

Rio Saliceto (RE) Tel. 0522699113 WhatsApp 3519621520