ALOPECIA ANDROGENICA: trattamenti topici FINASTERIDE e MINOXIDIL pre e post trapianto di capelli


La calvizie non è propriamente una patologia né un disturbo, ma una condizione che può colpire indifferentemente uomini, donne e bambini. In media ogni persona perde da 50 a 100 capelli al giorno, ben poca cosa rispetto agli oltre 100.000 posseduti.

La calvizie o alopecia androgenetica (tipica degli uomini) si manifesta solitamente con il diradamento dei capelli che interessa le tempie, la fronte o la parte superiore del cranio e progredisce in maniera più o meno rapida innalzando la linea della cosiddetta “attaccatura” dei capelli.

L'alopecia areata, invece, è una forma di calvizie con chiazze rotonde prive di capelli, che spesso si sviluppa in età adulta portando a una perdita rapida ma di solito transitoria in alcune regioni del cuoio capelluto.

Bisogna, infine, citare l'alopecia da trazione, che è più frequente nelle donne, anche in età adolescenziale, provocata dalla stiratura o da acconciature che finiscono per stressare il capello, con conseguenze sulla crescita futura dei capelli.


TRATTAMENTI FAMACOLOGICI

Le opzioni terapeutiche per l’alopecia androgenetica approvate dalla Food and Drug Administration (FDA) e dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA) sono limitate alla FINASTERIDE e MINOXIDIL.

Queste due molecole possono essere utilizzate singolarmente o insieme per la loro caratteristica sinergica e mirata, in quanto una è un potente vasodilatatore e l'altra un inibitore dei recettori 5-alphareduttasi localizzati a livello topico del bulbo pilifero.


TRATTAMENTI CHIRURGICI

Ad oggi le tecniche più avanzate di trattamento dell’alopecia androgenetica prevedono terapie chirurgiche, come l’autotrapianto di capelli. Questa tecnica, eseguita da un dermatologo esperto di tricologia o da un chirurgo plastico, consiste nel prelevare una striscia di capelli nella regione posteriore della testa (tecnica FUT o STRIP) e reimpiantarli nelle zone più diradate. In alternativa, è possibile prelevare direttamente i singoli follicoli piliferi, che andranno poi ad essere reinnestati nelle zone a più scarsa densità (tecnica FUE). Da qualche anno è presente un’innovativa tecnica infiltrativa di stimolazione basata sull’uso di PRP o plasma ricco in piastrine. Dopo le applicazioni in odontoiatria, ortopedia e medicina estetica, ora il PRP, viene proposto per rinfoltire il cuoio capelluto. Diversi studi hanno infatti evidenziato che a livello del bulbo sono presenti cellule staminali dotate di recettori per i fattori di crescita. Il PRP, essendo un’ottima fonte di fattori di crescita, può essere utilizzato per stimolare queste staminali. Può essere utilizzato come terapia di sostegno nel trapianto, favorendo un irrobustimento dei capelli trapiantati, oltre a promuovere il rinvigorimento e la ricrescita dei capelli in pazienti con alopecia androgenetica. Essendo pressoché privo di effetti collaterali il trattamento con PRP potrebbe rappresentare un’alternativa alle terapie mediche tradizionali soprattutto nei giovani e nelle donne con un quadro iniziale di diradamento androgenetico.

Per quanto riguarda l’alopecia areata, invece, si sta studiando un farmaco, da applicare localmente, a base di principi innovativi che agiscono sul sistema immunitario. Ruxolitinib e tofacitinib, sono due JAK- inibitori, sostanze che intervengono su fattori chiave per lo sviluppo delle risposte immunitarie. Approvate dalla FDA – Food and Drug Administration statunitense – per trattare l’artrite reumatoide e alcune malattie che colpiscono il midollo osseo, hanno mostrato risultati promettenti nell’alopecia areata. La ricerca sta lavorando su prodotti a base di queste due sostanze ma per uso topico, da applicare nelle aree interessate da perdita dei peli, in modo da minimizzare gli effetti collaterali.


In generale anche dopo il trapianto il medico specialistico suggerisce una terapia o protocollo di mantenimento basato sull'applicazione topica di MINOXIDIL e FINASTERIDE ed integrazione sistemica di MULTIVITAMINICI specifici per il nutrimento del bulbo pilifero.


COS'E' IL MINOXIDIL?


STORIA: Il MINOXIDIL è stato sviluppato alla fine degli anni '50 dalla Upjohn Company (in seguito divenne parte della Pfizer) per curare le ulcere. Negli studi con cani, il composto non ha curato le ulcere, ma si è rivelato un potente vasodilatatore. Upjohn sintetizzò oltre 200 variazioni del composto, incluso quello sviluppato nel 1963 e chiamato minoxidil. Questi studi hanno portato alla FDA ad approvare il minoxidil (con il nome commerciale "Loniten") sotto forma di compresse orali per trattare la pressione alta nel 1979.

Si osservò un particolare effetto collaterale, caratterizzato da crescita di peli e capelli, l'irsutismo. Venne intrapresa così una sperimentazione con il fine di combattere l'alopecia androgenetica.


POSOLOGIA e SOMMINISTRAZIONE: Il MINOXIDIL è conosciuto soprattutto con numerosi nomi commerciali, in soluzione al 2% o al 5%, insieme con quantità variabili di acqua, alcooli e glicoli.

La soluzione al 5% è più efficace rispetto a quella al 2% che può essere utile solo in caso si voglia rafforzare in genere la massa del capello; viene generalmente riservata ai soli pazienti maschi. Inoltre presenta maggiore possibilità di indurre un abbassamento della pressione a causa dell'assorbimento sistemico. La posologia prevista per il trattamento topico dell'alopecia androgenetica prevede 2 applicazioni giornaliere distanziate di circa 12 ore per ottenere il massimo risultato terapeutico. Tuttavia dietro prescrizione medica sono possibili approcci che prevedono un'unica applicazione quotidiana

È spesso possibile prepararlo in farmacia sotto forma di preparato galenico, secondo le indicazioni del medico specialista o del medico di famiglia.


Attualmente il MINOXIDIL ci viene richiesto principalmente in formulazioni: capsule a basso dosaggio, schiuma e lozione.


PRESCRIVIBILITA':

La preparazione di SCHIUME TOPICHE a diverse CONCENTRAZIONI di MINOXIDIL è consentita dal Ministero della Salute e dalle NORME DI BUONA PREPARAZIONE della F.U.I.XII. Per richiederlo è sufficiente presentare ricetta medica ripetibile con validità di 6 mesi per un massimo di dieci confezioni, prescrivibile da medico di famiglia o specialista.


COS'E' LA FINASTERIDE?

La finasteride è un farmaco inibitore dell'enzima 5-alfa reduttasi di tipo II, un enzima espresso in diversi tessuti che converte il testosterone nello steroide androgenico più attivo diidrotestosterone (DHT). L’inibizione di questo enzima riduce perciò i livelli di DHT.

La finasteride è utilizzata per il trattamento dell'iperplasia prostatica benigna, del cancro alla prostata e dell'alopecia androgenetica.

POSOLOGIA E SOMMINISTRAZIONE: Nel trattamento della alopecia androgenetica le dosi sono di 1 mg al giorno da assumere a in modo continuativo, oppure in cicli di 20/25gg al mese, per via orale. La dose raccomandata per via orale nella terapia dell'iperplasia prostatica benigna è pari a 5 mg.


Per via topica le cliniche esperte in trapianti ed auto trapianti suggeriscono dosaggi medi che vanno dallo 0.1% al 2,5% per l'attecchimento e per inibire l'azione "velenosa" del testosterone in prossimità del bulbo.


Attualmente la FINASTERIDE ci viene richiesta principalmente in formulazioni: schiuma, lozione e capsule a basso dosaggio.


PRESCRIVIBILITA':

La preparazione di SCHIUME TOPICHE a diverse CONCENTRAZIONI di FINASTERIDE è consentita dal Ministero della Salute e dalle NORME DI BUONA PREPARAZIONE della F.U.I.XII. Per richiederlo è sufficiente presentare MEDICA NON RIPETIBILE con validità di 1 mese, prescrivibile da medico di famiglia o specialista.


INTEGRAZIONE SPECIFICA PER IL CAPELLO:


Per Trattamenti mirati e prolungati si consiglia di rivolgersi al Medico o al vostro Farmacista di fiducia... se non lo aveste i nostri Farmacisti sono a vostra completa disposizione per rispondere a tutte le vostre domande!


Dott.Raffaele Rauzino, farmacista preparatore


FONTI:


https://www.humanitasalute.it/salute-a-z/dermatologia-salute-a-z/91488-caduta-dei-capelli-cause-e-rimedi/


https://www.farmagalenica.it/ https://it.wikipedia.org/




3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti